20140510_124414

 

 

La Riserva Lago di Santa Luce rimane ancora chiusa per ciò che riguarda l’apertura consueta al pubblico il sabato e la domenica.

Attendiamo i sopralluoghi da parte di ARPAT Pisa, che procederà agli accertamenti all’interno dell’area protetta per valutare il grado di presunta contaminazione da amianto.

Nel frattempo è arrivata l’ingiunzione del Comune di Santa a cui seguirà l’ordinanza di bonifica per l’area interessata dall’incendio del 7 agosto, che si ricorda avvenuto in uno dei capannoni dell’az. Agricola Fattorie Stalle Sociali, azienda al confine con l’area protetta.

Da venerdi 12 settembre sono iniziati ad opera di ditta specializzata, all’interno dell’azienda agricola i lavori di rimozione del capannone con tetto in cemento-amianto.

Per non pregiudicare ulteriormente le nostre attività di educazione e divulgazione, abbiamo deciso temporaneamente di spostare l’entrata della Riserva in via dell’Impero, una strada sterrata che costeggia il lago per 3 km, permettendo di entrare nell’area protetta da una zona lontana dal luogo dell’incendio e quindi poter visitare la Riserva e svolgere le nostre attività.

Comunicheremo, per ogni evento programmato e pubblicizzato, i dettagli del luogo di ritrovo.

 

Per saperne di più su ciò che è accaduto il 7 agosto e successivamente riportiamo i link di seguito

https://oasisantaluce.it//incendio-in-prossimita-della-riserva/

https://oasisantaluce.it//eventi-lipu-rimandati-causa-incendio-nelle-vicinanze/

https://oasisantaluce.it//nuove-dalla-lipu-santa-luce/

https://oasisantaluce.it//comunicazione-usl6-post-incendio/